Arredare rispettando l’ambiente, con l’etnico

arredamento-etnicoArredare con gusto la propria casa senza inquinare. Personalizzare il soggiorno, la cucina, la camera da letto senza intaccare l’ecosistema scegliendo solo prodotti che siano realmente eco-sostenibili.

Tutto questo è possibile grazie all’etnico, uno stile di arredamento che si è iniziato a diffondere agli inizi del decennio scorso e che, ancora oggi, non sembra volersi arrestare.

Si parla oggi di ecoliving, una concezione di arredamento fatta nel rispetto dell’ambiente che ha l’obiettivo di ridurre al minimo qualunque tipologia di inquinamento.

Perché questa è la nuova frontiera dell’arredamento e in che maniera l’etnico si ritrova in questo modo di arredare?

Per prima cosa diciamo che si parla di arredamento “eco” per indicare tutti quei mobili che sono realizzati senza usare sostanze inquinanti: i mobili a incastro sono un eccellente esempio in quanto non usano colle inquinanti. Ad essi possiamo aggiungere anche i mobili di legno che vengono trattati con oli e cere naturali che permettono di far mantenerne allo stesso un aspetto nuovo, senza per questo inquinare.

L’arredamento etnico e i mobili shabby sono eccellenti da questo di vista: realizzati in zone del mondo come l’India o l’oriente, secondo tecniche antiche che non prevedono l’uso di prodotti industriali ma di tanto lavoro manuale, riescono a mantenere al minimo i livelli di inquinamento prodotti.

Uno degli aspetti che bisogna considerare quando si parla di arredare in maniera “bio” è la provenienza del legno. I mobili “environment friendly”, ovvero amici dell’ambiente, vengono realizzati con materiale prodotto presso coltivazioni controllate, foreste che sono coltivate appositamente per questo scopo e che, dunque, non vanno in alcun modo ad interferire con l’ambiente o con l’equilibrio boschivo.

I mobili etnici e gli arredi shabby chic rispecchiano in pieno anche questa accortezza.

Come abbiamo visto, arredare casa senza inquinare ma rispettando l’ambiente è una cosa possibile. Tutto dipende dalla scelta dei mobili che si fa, che deve essere quella giusta.

Se volete veramente dare una mano all’ambiente, scegliete etnico, scegliete shabby, e ricordate che rispettare il mondo oggi significa lasciare un ambiente migliore e più pulito ai nostri figli.