I Rimedi naturali

Definire i rimedi naturali in modo univoco non è facile visto gli innumerevoli punti di vista con i quali può essere affrontato il discorso. Va comunque sottolineato che i rimedi naturali (intesi inizialmente con la fitoterapia) rappresentano la base scientifica su cui si basa l’allopatia moderna, i cui i medicinali, in molti casi, risultano essere copie chimiche di prodotti naturali e fitoterapici o da essi derivati.

Un altro aspetto comune delle terapie naturali è rappresentato dalla quasi totale assenza di effetti collaterali che li rendono degli ottimi sostituti della medicina tradizionale nelle patologie più semplici e non solo. I rimedi naturali posso diventare addirittura farmaci d’elezione nel trattamento di alcuni problemi di salute come ad esempio i malanni di stagione, ed in molti casi, di ritenzione idrica e di necessità di depurazione dell’organismo.

Le piante e i relativi principi attivi, riconosciuti ed utilizzati nelle terapie di patologie anche gravi (come ad esempio l’iperico nei casi di depressione e la Serenoa repens nelle patologie prostatiche) sono a loro volta sempre più numerosi. Proprio per questo, e nonostante i rimedi naturali rappresentino una moda (con un trend in continua crescita), anche nell’impiego della fitoterapia e dell’omeopatia sarà utile se non indispensabile rivolgersi a professionisti (medici e farmacisti) che potranno indicare il rimedio più adatto al problema ed eventuali effetti collaterali ed interazioni con altri medicinali.

Come accennato con il termine di rimedi naturali si può intendere la fitoterapia, l’omeopatia, l’agopuntura, la floriterapia di Bach ed altro ancora, anche se allo stesso tempo è da segnalare come l’unica delle succitate medicine alternative riconosciuta dallo stato italiano risulta essere l’omeopatia. Poi sono differenti  le forme farmaceutiche utilizzate che nella fitoterapia vanno dalla pianta fresca sotto forma di tisane, decotti ed infusi, estratti secchi (in polvere o capsule) ed estratti fluidi, ed invece per quanto riguarda l’omeopatia si parla dell’impiego di  tinture madri e dei caratteristici granuli e globuli. Se però il malanno è più grave consigliamo di consultare un medico o quantomeno consultare anche siti medici tradizionali come Forum Salute o il Corriere Salute.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *